Nuovi contratti di lavoro: formazione ad Ancona

Introduzione ai nuovi contratti di lavoro emanati dal legislatore e invito a partecipare all’incontro formativo previsto per lunedì 3 luglio ad Ancona.

A seguito dell’abrogazione dei buoni lavoro (voucher), il Legislatore, con 3 provvedimenti emanati in rapida successione, ha modificato e istituito nuovi contratti di lavoro di particolare interesse per la gestione dei rapporti in azienda, vale a dire le prestazioni occasionali, il lavoro agile (smart working) e i contratti di appalto. Al fine di conoscerne il funzionamento, il Circuito Marchex invita tutti i suoi iscritti a partecipare all’incontro che si terrà lunedì 3 luglio dalle 16:00 alle 18:00 presso la sede dello Studio Carotti, con cui abbiamo iniziato anche una collaborazione in relazione al welfare aziendale, situato ad Ancona in Via Grandi  56. Approfondiamo ora due dei tre nuovi contratti che sono stati emanati, ovvero le prestazioni occasionali e il lavoro agile.

Prestazioni occasionali: nuovi contratti eredi degli abrogati voucher

 nuovi contratti prestazioni occasionaliCosì come per i buoni lavoro, anche l’utilizzo delle nuove prestazioni occasionali è subordinato al rispetto di precisi limiti economici (5.000 in capo al lavoratore e 2.500 in capo all’utilizzatore con il medesimo prestatore) oltre che di durata (280 ore nell’anno civile). Inoltre, per questi nuovi contratti, non è ammesso il ricorso al predetto strumento da parte di quei datori di lavoro che occupano più di 5 dipendenti a tempo indeterminato, ovvero coloro i quali operano in settori considerati particolarmente a rischio (ad es. edilizia, attività di escavazione, imprese del settore minerario, ecc.), o, ancora, nell’esecuzione di appalti di opere o servizi.

Lavoro agile: nuovi contratti meglio noti come smart working

nuovi contratti lavoro agileLa L. n. 81/2017, entrata in vigore lo scorso 23 maggio, ha introdotto la disciplina del Lavoro agile, meglio noto come “Smart working”, ovvero una particolare modalità di svolgimento della prestazione di lavoro subordinato, tesa ad agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, oltreché ad incrementare la competitività aziendale. Nella modalità operativa in discorso, la prestazione di questi nuovi contratti viene resa dal dipendente in parte all’interno dei locali aziendali e in parte all’esterno, senza una postazione fissa, entro i soli limiti di durata massima dell’orario di lavoro previsti dalla legge e dalla contrattazione collettiva. Il lavoratore rimane pertanto libero di organizzare la propria attività lavorativa in base alle sue concrete esigenze, dovendo comunque garantire al proprio datore di lavoro il raggiungimento di un risultato predeterminato.

I nuovi contratti: incontro formativo ad Ancona

Il 3 luglio dalle ore 16.00 alle ore 18.00, presso la sede dello Studio Carotti ad Ancona, si terrà l’incontro formativo rivolto ad approfondire i tre nuovi contratti introdotti in questo articolo. Chi intenda partecipare è pregato di confermare la propria presenza all’indirizzo e-mail segreteria@studiocarotti.it, o telefonicamente allo 071-2868280.

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni